Blog

Il 2 luglio, presso il Senato a Roma, si è tenuto il convegno "A Distributed Digital Collaboration Framework for Small and Medium-Sized Engineering and Construction Enterprises". Hanno contribuito all’organizzazione dell’evento atenei di spicco, molto conosciuti nel panorama universitario nazionale e internazionale come “La Sapienza” di Roma, il Politecnico di Milano e di Torino, l’Alma Mater di Bologna.

All’evento ha partecipato come speaker il nostro AU e vicepresidente dell’OICE, Maurizio Boi, che ha affrontato il tema della Smart Collaborative Engineering Blockchain based, evidenziando l’importanza della creazione di un ecosistema collaborativo per l’ingegneria, basato sull’innovativa tecnologia Blockchain. Il fine ultimo è quello di semplificare e velocizzare la realizzazione delle opere pubbliche e contenere i costi di queste ultime.

L’Ing. Boi ha affrontato tematiche rilevanti per l’ingegneria collaborativa come l’Agile Management, Wikinomics, Blockchain Technology, Smart Contractse ha presentato e dato risalto agli obiettivi del progetto della Piattaforma OICE sulle referenze degli associati, che possono essere sostanzialmente riassunti nei seguenti punti:

  • condivisione delle specificità professionali;
  • ricerca di partner qualificati per partecipare a gare o progetti comuni;
  • possibilità per i committenti di individuare associati in base a referenze effettive e documentate;
  • rendere smart la collaborazione.

L’evento ha sollevato tra i partecipanti un grande interesse riguardo gli argomenti trattati e auspica a creare ulteriore risonanza relativamente al nuovo metodo di ingegneria collaborativa proposto dall’OICE e dalla stessa Azienda di cui l’Ing. Boi è CEO, Te-x

All’evento erano presenti, fra gli altri, anche il prof. Gabriele Novembri, proboviro OICE, a sua volta coinvolto nel programma di ricerca per l'Università "La Sapienza" di Roma. Queste le altre relazioni: "Le piattaforme digitali nel mercato delle costruzioni europee" (Angelo Luigi Camillo Ciribini Università degli Studi di Brescia), "Gestione tecnica e amministrativa degli appalti in emergenza" (Antonella Nicotra Presidenza del Consiglio - Dipartimento della Protezione Civile), "Modelli e strumenti innovativi per la digitalizzazione dei modelli di procurement" (Gian Luigi Albano, CONSIP, Università Luiss) e "Modelli digitali ed efficientamento della spesa pubblica" (Francesco Decarolis Università Bocconi).

Scopri di più riguardo i future trends dell’Ingegneria Collaborativa, consulta il documento.

Inviami un'e-mail quando le persone lasciano commenti –

CollEngWorld

Per aggiungere dei commenti, devi essere membro di CollEngWorld!

Join CollEngWorld